Siamo nel mondo del mercato libero, delle strategie economiche, dello studio dei consumatori, delle decentralizzazioni, delle industrie online e chi più ne ha più ne metta. Studiosi e imprese pronti ad analizzare quali strategie sono le migliori per seguire profitto e sicurezza. Strano a dirsi ma avviene lo stesso anche per quanto riguarda le droghe: negli ultimi anni il mercato di questo “settore” ha ritagliato un considerevole posto nella grande rete mondiale di internet grazie al Dark Web, dove si possono trovare decine di siti non codificati pronti a mostrare il loro catalogo di prodotti, e altrettanti milioni di clienti non rintracciabili pronti ad ordinare con un clic. Oggi però ci sono diverse esigenze da considerare e così ecco nuovi esperimenti di mercato! L’articolo di Giancarlo Calzetta del Sole 24 Ore ci spiega meglio il fenomeno in atto, buona lettura

https://www.ilsole24ore.com/art/tecnologie/2018-06-14/i-mercati-droga-online-emigrano-deep-web-e-vanno-telegram-213534.shtml?uuid=AEhGhg6E

Posted by Redazione

Leave a reply