Anche il colosso della navigazione anonima, il sistema TOR, garante di una libertà di navigazione, ha mostrato di avere delle falle: a raccontarcelo è il periodico Focus che spiega come un gruppo di hacker, paladini del web, sia riuscito a smascherare uno dei più grandi siti di pedopornografia nascosti nella rete Dark.

A volte è il mondo del Dark a doversi piegare!

Leggi qui l’articolo

Posted by Redazione

Leave a reply