Tendenza dominante tra bambini e adolescenti: il VAMPING! Si tratta di un fenomeno di recente studio che vede come protagonisti soprattuttogli adolescenti (ma non solo) che passano le ore della notte svegli impegnati nella navigazione internet, nei giochi online, nelle conversazioni tramite chat e nell’utilizzo dei social network. La vita sociale si sposta dalle ore del giorno alla notte, con conseguenze rilevanti nello sviluppo globale del soggetto. I ragazzi, soprattutto nella loro fase di ribellione alle figure di riferimento e utilizzano le ore notturne per non sottostare alla presenza
dell’adulto, si prendono i loro spazi di autonomia e sfuggono al controllo genitoriale. Le conseguenze primarie investono la salute: non considerare le ore del sonno come essenziali è un gravissimo rischio tanto da poter sviluppare problemi di stanchezza, ansia, disordini alimentari, depressione, irritabilità e aggressività con ripercussioni importanti nella vita sociale. Infatti si registrano atteggiamenti antisociali con visibile cambiamento delle performance a livello scolastico e lavorativo (il vamping coinvolge anche molti adulti!). Come iniziare dunque la caccia ai vampiri? Munirsi di aglio non basta, è necessaria una costante presenza delle figure genitoriali, un aperto dialogo ed educazione rispetto al mondo della tecnologia e di internet e, non da ultimo, la creazione di spazi di socializzazione reali e alla luce del sole!

Leggi l’articolo 1 qui

Leggi l’articolo 2 qui

Posted by Redazione

Leave a reply