“- oh fra è un gioco pazzesco..
– ma dove lo hai trovato?
– tu guarda sto video!
– ma che roba è?
– dicono che sia una figata!
– e se ci rimani?
– macché ca**o dici, guarda bene, non ci rimani secco, poi quando ti svegli sei solo sballato forte!”

Un video, un filo, una sfida. non c’è niente di più affascinante che accarezzare la morte, ma la morte spesso non si fa solo accarezzare, spesso spegne tutto, in un attimo! Questa è la storia di un ragazzo che è caduto nel buco nero del dark web, quel posto fuori dal controllo di tutti e accessibile a tutti. Lì ha trovato la sfida del blackout. A raccontarla ai giornali sono stati i genitori e gli amici che ancora non capiscono come sia potuto accadere… forse le loro parole ci possono aiutare a comprendere che scendere nelle profondità del dark web non è poi davvero solo un gioco!

https://milano.repubblica.it/cronaca/2018/09/13/news/14enne_morto_asfissia_blackout_inchiesta-206336755/

Posted by Redazione

Leave a reply